mercoledì 24 giugno 2015

Il contrario dell'amore

indianaeditore.com



Venerdì 26 giugno 2015
alle ore 17.30

alla Casa Internazionale delle Donne di Trieste – Via Pisoni 3, 
il Circolo dell’UDI-Unione Donne in Italia “La Mimosa”
e il Centro Documentazione “Elca Ruzzier”
della Casa Internazionale delle Donne, presenteranno alla presenza dell’Autrice

IL CONTRARIO DELL'AMORE
di
Sabrina Rondinelli

Indiana Editore – 2014, .


Torinese, insegnante, conduttrice di incontri di scrittura creativa nelle
Biblioteche Civiche Torinesi, Sabrina Rondinelli collabora con la Fondazione Teatro
Ragazzi e Giovani di Torino e scrive audiofilm per le persone non vedenti.
Autrice di libri per ragazzi, il suo primo romanzo per adolescenti Camminare,
correre, volare
, sul bullismo al femminile, pubblicato nel 2008 dalle Edizioni EL, nel
2009 ha ricevuto il premio “Città di Penne” - Sezione “Letteratura per l’infanzia e
l’adolescenza” ed è stato finalista per il Premio Bancarellino.

Con Il contrario dell’amore, il suo primo romanzo rivolto ad un pubblico
adulto, la Rondinelli tratta il tema dello stalking (o “atti persecutori”, reato punito
dall’art. 612 bis del Codice penale), partendo da un’esperienza personale.

Eva, la protagonista del romanzo è una ragazza madre che diventa vittima di un
uomo che ha preso la parola amore e l’ha stravolta. Quando lei si accorge che la storia
non funziona, lui è pronto a tutto per riconquistarla. Ma la delusione del rifiuto si
trasforma in rabbia, in intrusioni e appostamenti, in una pioggia di telefonate mute,
email e sms, che scandisce le paure di Eva.
Come tutte le vittime di stalking, anche lei comincia a sentirsi colpevole,
sbagliata. E’ solo grazie all’esperienza di altre donne come lei che Eva troverà il
coraggio di reagire.

Il fenomeno dello stalking è purtroppo più diffuso di quanto non si creda,
perciò, oltre ai grandi passi avanti fatti dal punto di vista giuridico con il
riconoscimento di questo comportamento come reato nel 2009, sono urgenti anche
misure culturali di cambiamento della tradizione machista, per la quale la donna può
essere unicamente accondiscendente.
Secondo Sabrina Rondinelli bisogna intervenire fin dall’infanzia, insegnando ai
bambini a rispettare le decisioni dell’altro e a sapersi relazionare.

Il contrario dell'amore su ilfattoquotidiano 
e su ilpostodelleparole.


-------------------------------------------------------------------------------------------